Speranze da una nuova classe di antibiotici

L’uso eccessivo di antibiotici, speso prescritti nel modo sbagliato, sta facendo emergere sempre di più il problema dell’antibiotico-resistenza.

Speranze da una nuova classe di antibiotici

Cioè il diffondersi di microorganismi sempre più resistenti ai comuni antibiotici.

Fenomeno che sta assumendo dimensioni assai preoccupanti.

Per questo motivo suscita interesse e attenzione l’annuncio che arriva dalla prestigiosa rivista “Nature”: un team di ricercatori dell’Antimicrobial Discovery Center della Northeastern University di Boston ha isolato un nuovo antibiotico denominato teixobactina.

In grado di uccidere un ampio gruppo di batteri Gram-positivi resistenti, inclusi MRSA, TB, Staphylococcus aureus e Streptococcus pneumoniae.

Inoltre ha anche messo a punto un sistema rivoluzionario per la coltura di microrganismi che potrebbe permettere nel prossimo futuro la facile individuazione di molti nuovi antibiotici.

La procedura classica per l’individuazione di antibiotici è la coltura di funghi o batteri che secernono sostanze letali per gli altri microorganismi “competitor” presenti attorno a loro. Ma i microrganismi valutati sono solo una minima percentuale, perché la stragrande maggioranza di funghi e batteri non permettono la coltura in laboratorio.

I ricercatori di Boston hanno brevettato – in collaborazione con l’azienda NovoBiotic e l’Università di Bonn, in Germania – un dispositivo denominato iChip che permette la coltura in habitat naturale, conficcato nel terreno. In breve tempo sono stati screenati 10.000 ceppi batterici finora non valutati e isolati 25 nuovi antibiotici: di questi, la teixobactina si è rivelato il più potente.

La teixobactina è davvero letale per i batteri ed è in grado di eradicare rapidamente le infezioni. Quello che davvero è incredibile è la sensazione che questa scoperta sia solo la punta di un iceberg. Utilizzando questa nuova tecnica ci attendiamo di scoprire un grande numero di antibiotici nei prossimi anni.

L’articolo: Ling LL, Schneider T, Lewis K.

A new antibiotic kills pathogens without detectable resistance.

Nature 2015; DOI:10.1038/nature14098


Se clicchi sulle frasi sottolineate si apre un link.
Se hai trovato interessante questo articolo condividilo oppure

No Responses

Lascia commenti ed idee sul post