Leggere le favole ai figli: lo prescrive il pediatra

Ebbene si leggere le favole ai figli è  e deve essere sempre più una prescrizione del pediatra.

Leggere le favole ai figli lo prescrive il pediatra

L’abitudine dei genitori americani di lasciare il tablet e i cellulari ai figli, anche i più piccoli, è tale da avere indotto l’American Academy of Pediatrics ad inserire per la prima volta nelle nuove linee guida rivolte ai pediatri associati una raccomandazione che può sembrare bizzarra: che i medici invitino le neomamme e i neopapà a leggere loro stessi e ad alta voce le favole e i libri ai loro piccoli fin dalla nascita.

Infatti un’ area importante del cervello di sviluppa nei primi 3 anni di vita e leggere ad alta voce aiuta i piccoli a svilupparla insieme ad un ottimo vocabolario e a stimolare le capacità di socializzazione.

Telefonini, smartphone e tablet non hanno gli stessi effetti sullo sviluppo dei bambini.

Il fenomeno si registra anche in Europa ed in Italia la Società Italiana di Pediatria condivide le raccomandazioni dei pediatri statunitensi.

Sicuramente è impossibile e sbagliato cercare di evitare a tutti i costi l’utilizzo di  telefonini, smartphone e tablet. Ritardarlo il più possibile e cercare di contenerlo invece è saggio. Ancora più saggio è abituare i propri bambini a maneggiare i libri (ce ne sono per ogni età) e leggerle loro ad alta voce.


Se clicchi sulle frasi sottolineate si apre un link
Prenota una visita pediatrica a domicilio

No Responses

Lascia commenti ed idee sul post